Haberdasher Aske´s Federation: la neveranda fondazione sceglie Parallels Mac Management

L'azienda

La Haberdashers' Aske’s Federation è una fondazione accademica con otto istituti scolastici a sud-est di Londra. Circa 600 dipendenti fanno il possibile per stimolare e aiutare i 5.000 studenti affinché possano sviluppare le loro piene potenzialità. Ian North, amministratore di sistema, è uno dei membri del personale. Insieme ai suoi colleghi del dipartimento IT in ognuno degli istituti scolastici, Ian è responsabile del funzionamento lineare e della sicurezza dell'infrastruttura digitale della Federation. L'infrastruttura digitale comprende 2.500 computer Windows e Mac® utilizzati ogni giorno dagli studenti e dal personale.

Il punto di partenza

La Federation aveva un problema: come ottimizzare la gestione di tutti i computer desktop in modo da poter consentire la gestione delle risorse, la distribuzione del software, la manutenzione da remoto, il monitoraggio delle licenze e la creazione dei report e come farlo allo stesso modo sia per i computer Windows che per i Mac, da un unico punto di controllo centralizzato.

Il sistema di gestione dei computer in uso, ovvero una soluzione progettata specificatamente per gli istituti scolastici, non offriva tali capacità e non consentiva di gestire i computer Mac. Innanzitutto il sistema è stato sostituito con Microsoft System Center Configuration Manager (SCCM). Le funzionalità offerte dalla soluzione Microsoft sono state considerevoli: distribuzione e provisioning centralizzati del software applicativo e dei sistemi operativi, aggiornamenti, gestione dei dispositivi, gestione lineare delle conformità, monitoraggio dell'integrità dei client connessi alla rete aziendale, gestione completa delle risorse, funzionalità per la creazione di report e altro. Tutto questo poteva essere ottenuto da un'unica console. Ciò ha comportato enormi vantaggi in termini di efficienza, perlomeno quando si gestiscono circa 2.500 dispositivi Windows.

La Federation utilizza circa 200 dispositivi Mac sparsi tra le proprie sedi, che implicavano un lavoro e un impegno spropositati per Ian e i suoi colleghi del dipartimento IT. Prima di distribuire SCCM, tali computer Mac erano mal gestiti tramite una serie di soluzioni gratuite oppure non erano affatto gestiti. L'integrità dei dispositivi non gestiti dipendeva dalla cura e dalle competenze dei rispettivi utenti, di cui solo alcuni possedevano diritti locali di amministratore. Nei dispositivi gestiti tramite le soluzioni gratuite alcuni componenti funzionavano perfettamente, mentre altri non funzionavano affatto.

Microsoft SCCM integra una funzionalità nativa di base per la gestione dei computer Mac. Pertanto, l'installazione di questa funzionalità implicava che i team IT non dovessero più intervenire su ogni singolo computer Mac per installare nuovo software o aggiornare il sistema operativo. Tutto questo, tuttavia, era ancora molto lontano dall'integrare i dispositivi Apple® nella gestione dei sistemi IT in modo completo.

La soluzione

Nelle precedenti esperienze lavorative, Ian aveva approfondito la conoscenza di Parallels® Mac Management per Microsoft® SCCM, un plug-in che rafforza la funzionalità di SCCM, consentendo di gestire in modo efficace sia i PC che i computer Mac da un'unica interfaccia utente centrale. Essendo la soluzione così efficace, Ian desiderava implementarla all'interno della Federation. "Nonostante Configuration Manager sia così potente, le funzionalità native e integrate di gestione dei Mac non offrono funzionalità chiave quali la distribuzione del sistema operativo, la distribuzione software, la registrazione dei dispositivi tramite il programma DEP (Device Enrollment Program) di Apple, la gestione delle risorse hardware e software, il controllo software, la gestione delle patch di macOS® e molte altre funzionalità essenziali per gestire in modo efficace i dispositivi endpoint. Ancor peggio, SCCM non prevede la funzionalità per gli utenti di eseguire operazioni in maniera autonoma all'interno di un ambiente gestito. Se presente, ciò comporterebbe una significativa riduzione del carico lavorativo per il dipartimento IT. Sono stato invitato a valutare il plug-in di Parallels Mac Management e sono rimasto subito impressionato dalle funzionalità aggiuntive offerte rispetto alla soluzione nativa.

Distribuire Parallels Mac Management sotto la mia direzione è stato estremamente diretto e semplice, quindi è stato abbastanza chiaro che la soluzione Parallels avrebbe funzionato bene anche per la Haberdashers’ Aske’s Federation. Il responsabile dei servizi IT della Federation ha avvallato completamente il mio piano. I vantaggi offerti da un'unica, potente interfaccia di gestione per i computer Windows e Mac sono enormi".

"I vantaggi offerti da un'unica, potente interfaccia di gestione per i computer Windows e Mac sono enormi".

-Ian North
amministratore di sistema

I risultati

Secondo Ian, "I nostri utenti Mac sono inconsapevoli della soluzione di gestione in esecuzione in background e sono entusiasti di poter lavorare su computer gestiti in maniera efficiente ed efficace, con un incremento della loro produttività. Grazie a Parallels Mac Management, i team IT possono sempre monitorare il nostro intero inventario hardware e software Mac, oltre agli accessi degli utenti correnti. Possiamo collegare i dispositivi Mac esistenti e quelli nuovi alla rete tramite una procedura completamente automatizzata. Possiamo installare automaticamente software, aggiornamenti e script e mettere a disposizione degli utenti applicazioni selezionate in un portale self-service in modo che possano installarle in maniera autonoma. Ora possiamo garantire l'osservanza dei nostri requisiti di conformità (che in passato rappresentavano un grande problema) semplicemente distribuendo i profili di configurazione di macOS".

Parallels ha integrato il programma DEP di Apple nella versione 6.0 di Parallels Mac Management. Pertanto, Ian ha ora una nuova funzionalità a disposizione che dovrebbe innalzare la propria soddisfazione a un livello persino superiore. Gli amministratori possono configurare e dotare i nuovi dispositivi Mac in modo che siano distribuiti con tutte le configurazioni e i pacchetti software necessari per l'uso specifico previsto, anche senza toccarli. Parte essenziale dell'Apple Business Customer Initiative, il programma DEP di Apple non solo consente di lavorare in modo più efficace nelle aziende di grandi dimensioni ma essendo una nuova funzionalità di Parallels Mac Management supporta anche lo sforzo di Ian’ di fornire a Haberdashers’ Aske’s Federation la migliore

La sfida

La Haberdashers’ Aske’s Federation con sede a Londra aveva bisogno di una soluzione per ottimizzare la gestione di tutti i computer desktop per consentire la gestione delle risorse, la distribuzione del software, la manutenzione da remoto, il monitoraggio delle licenze e la creazione dei report. Tutto questo doveva essere eseguito allo stesso modo sia per i computer Windows che per i Mac, da un unico punto di controllo centralizzato.

Scarica caso di studio

Riepilogo della soluzione

Grazie a Parallels Mac Management, i team IT possono ora monitorare l'intero inventario hardware e software Mac. Possono collegare i dispositivi Mac esistenti e quelli nuovi alla rete e installare automaticamente software, aggiornamenti e script, oltre a mettere a disposizione degli utenti applicazioni specifiche in un portale selfservice. Ora riescono a garantire l'osservanza dei requisiti di conformità della Federation semplicemente distribuendo i profili di configurazione di macOS.

Risultati chiave

  • Gestione di tutti i computer Windows e Mac da un unico punto di controllo centralizzato.
  • Distribuzione del sistema operativo e registrazione del software e dei dispositivi estremamente efficiente.
  • Gestione unificata delle risorse software e hardware, controllo software e gestione delle patch di macOS.
  • Maggiore produttività degli utenti grazie al funzionamento in background.

Parallels Products Used

Parallels Mac Management for Microsoft SCCM