Presentazione di Parallels Cloud Storage

Trasforma il modo in cui distribuisci il cloud. Offri server di altissime prestazioni e disponibilità, con bassi costi di supporto e di manutenzione.

RealHosting sceglie Parallels Cloud Server

“Parallels Cloud Server insieme a Parallels Cloud Storage hanno cambiato le regole del gioco per noi. Ci consente di fornire livelli prestazionali attribuibili a dei server dedicati, in modo economicamente vantaggioso e migliorando anche la qualità del servizio in maniera significativa.”
Continua a leggere

—Pim Effting
Co-founder, RealHosting 

Funzioni

VPS e server cloud altamente disponibili

  • Massima disponibilità senza il costo di una SAN
  • Recupero automatico da errori di hardware e di software
  • Migrazione di server live istantanea e replica senza interruzioni
  • Aggiornamento senza riavvio

Economicamente vantaggioso

  • Usa i dischi rigidi di basso costo esistenti per creare una SAN virtuale distribuita e altamente disponibile.
  • La virtualizzazione di container ad alta densità massimizza l'efficienza dell'hardware.

Alte prestazioni

  • Virtualizzazione di container ad alta densità e con la massima elasticità
  • Ottimizza le prestazioni dello storage distribuendo I/O attraverso hardware sottoutilizzato e inattivo
  • Scalabile fino a petabyte. È possibile aggiungere e rimuovere nodi dal cluster con la massima facilità

Domande Frequenti

Informazioni preliminari

  1. 1.
    Che cos'è Parallels Cloud Server?

    Parallels Cloud Server combina Parallels Cloud Storage con Parallels Containers e Parallels Hypervisor per migliorare significativamente l'affidabilità, le prestazioni e la redditività dei server. Parallels Cloud Storage consente ai fornitori di servizi di creare un cluster di storage distribuito in maniera condivisa, affidabile e altamente disponibile, in grado di funzionare in modo simile a SAN. Tuttavia, Parallels Cloud Storage è molto più conveniente in termini economici, poiché usa lo spazio su disco inutilizzato sui server esistenti. Così, non c'è bisogno di un ulteriore hardware dedicato di storage condiviso, normalmente richiesto dalle SAN, e offre i costi più bassi disponibili nell'ambito dell'archiviazione cloud. Parallels Cloud Server consente di archiviare e utilizzare macchine virtuali e container Parallels, evitando il tempo di inattività dei VPS causato dai guasti di hardware, offrire server altamente disponibili, effettuare migrazioni live istantanee di server tra host fisici e regolare la disponibilità dello storage disponibile al di là dello spazio su disco localmente disponibile.

  2. 2.
    Qual è il cliente ideale per Parallels Cloud Server?

    Parallels Cloud Server è stato progettato per i fornitori di servizi di hosting che desiderano migliorare notevolmente la disponibilità e la redditività dei server e ridurre anche i costi.  

  3. 3.
    Devo acquistare hardware di storage aggiuntivo con Parallels Cloud Server?

    No, Parallels Cloud Server elimina la necessità di dispositivi di storage esterni normalmente utilizzati dalle SAN, convertendo lo storage aggiunto localmente da numerosi nodi in capacità di storage condiviso. 

  4. 4.
    Posso implementare degli hypervisor e container sullo stesso nodo fisico con Parallels Cloud Server?

    Sì. Parallels Cloud Server consente di specificare il numero di hypervisor e container che si possono implementare sul nodo hardware.  

  5. 5.
    Posso implementare offerte di VPS Windows mediante Parallels Cloud Server?

    Sì. Parallels Cloud Server include Parallels Hypervisor, il quale consente di implementare Windows all'interno dell'hypervisor, rendendo quindi possibile eseguire delle offrire VPS Windows, che a sua volta possono sfruttare l'elevata affidabilità procurata da Parallels Cloud Server.

Concessione di licenze

  1. 6.
    Come vengono concesse le licenze di Parallels Cloud Server?

    La concessione di licenze di Parallels Cloud Server si adatta alle esigenze dei fornitori di servizi. I container e le macchine virtuali sono concesse in licenza a seconda del numero di server per nodo. La concessione di licenze relativa allo storage cloud si basa sulla quantità di storage abilitato in incrementi da 100 GB, al fine di consentire l'adattamento semplice alle fluttuazioni di domanda e offerta.

  2. 7.
    Come posso acquistare Parallels Cloud Server?

    Puoi scaricalo direttamente alla pagina Scarica Parallels Cloud Server.

  3. 8.
    Esiste una chiave di valutazione per Parallels Cloud Server?

    Sì. Contatta il nostro ufficio commerciale per ottenere una chiave di valutazione

Scalabilità e prestazioni dello storage

  1. 9.
    Esiste un limite sul numero di nodi di storage?

    Non esiste un limite preciso sul numero di nodi di storage. Tuttavia, si consiglia di limitare i server nel cluster ad un unico rack per evitare ogni possibile degradazione della performance, la quali potrebbe verificarsi durante le comunicazioni tra i rack.

  2. 10.
    Qual è il limite di spazio su disco totale?

    Parallels Cloud Server può adattarsi in modo di supportare fino a 1 PB di spazio su disco disponibile ed effettivo, il che significa che si possono ottenere fino a 3PB di spazio su disco fisico in caso di mirroring con 3 copie.

  3. 11.
    Posso aggiungere altri nodi o capacità di storage a un cluster Parallels Cloud Server esistente?

    Sì, è possibile aggiungere e rimuovere nodi dinamicamente da un cluster Parallels Cloud Server per incrementare la capacità o per rimuovere dei nodi per manutenzione.

  4. 12.
    Quali sono le prestazioni garantite dallo storage di Parallels Cloud Server?

    Le prestazioni possono variare a seconda dei dischi rigidi usati e dalla velocità del network. Comunque, le prestazioni potrebbero essere paragonate allo storage aggiunto localmente e in alcuni casi sono addirittura superiori! Inoltre, Parallels Cloud Server è compatibile con l'avanzato sistema di caching SSD, il quale aumenta le prestazioni dell'hardware di base aggiungendo al cluster piccole ed economiche unità SSD per finalità di caching.

  5. 13.
    Quali sono le prestazioni che ci possiamo aspettare su 1 Gbit Ethernet?

    La velocità massima della rete ethernet a 1 Gbit è simile a quella di un unico drive rotazionale. Tuttavia, nella maggior parte dei carichi di lavoro, l'accesso I/O casuale è prevalente, evitando che la rete sia sottoposta a rallentamenti o ingorghi. Le ricerche effettuate tra grandi fornitori di servizi mostrano che la performance I/O media raramente va al di sopra dei 20MB/sec a causa della randomizzazione. La virtualizzazione stessa introduce una randomizzazione aggiuntiva quando multipli ambienti indipendenti eseguono l'accesso I/O simultaneamente. Tuttavia, 10 Gbit Ethernet offrirà migliori prestazioni. Il suo utilizzo è consigliato quando possibile.

  6. 14.
    L'aggiunta di nuovi dischi o nodi di storage migliora la performance complessiva per gli utenti esistenti?

    Sì, siccome i dati vengono distribuiti tra tutti i dischi rigidi nel cluster, le applicazioni che eseguono I/O casuali sperimenteranno un aumento in IOPS quando al cluster vengono aggiunti ulteriori dischi. Anche un'unica macchina client può ottenere vantaggi importanti aumentando il numero di nodi di storage e ottenendo prestazioni di gran lunga superiori allo storage locale tradizionale.

  7. 15.
    La performance dipende dal numero di repliche?

    Ogni copia di dati aggiuntiva degrada la performance di scrittura del 10% circa. Tuttavia, può migliorare la performance di lettura perché Parallels Cloud Server ha più opzioni per selezionare un server più veloce.

Disponibilità di storage

  1. 16.
    Come protegge i dati del server Parallels Cloud Storage?

    Parallels Cloud Storage evita la perdita o la mancata disponibilità temporanea di dati creando un mirroring di dati per un numero di copie concreto (repliche) situate in differenti macchine per proteggere i dati da singoli punti di vulnerabilità di hardware e di controllo. Per una maggiore affidabilità, Parallels Cloud Storage può essere configurato per mantenere le somme di dati utente e comprovarle nel momento dell'accesso e regolarmente.

  2. 17.
    Cosa succede quando un disco risulta perso o un nodo server non è disponibile per qualche motivo?

    Parallels Cloud Storage si recupera automaticamente da uno stato degradato al livello di ridondanza specificato replicando i dati su nodi attivi. L'accesso di dati è sempre disponibile durante il ripristino.

  3. 18.
    Con quale velocità Parallels Cloud Storage si ripristina da uno stato degradato?

    Siccome Parallels Cloud Server si ripristina da uno stato degradato usando tutti i dischi rigidi disponibili nel cluster, la procedura è molto più veloce che con i RAID allegati localmente. In generale, migliora notevolmente l'affidabilità del sistema di storage, poiché la probabilità di perdere l'unica copia di dati rimanente durante il periodo di ripristino è molto scarsa.

  4. 19.
    Posso cambiare le impostazioni di ridondanza in tempo reale?

    Sì, è possibile cambiare il numero di copie di dati e Parallels Cloud Server si regolerà dinamicamente, creando nuove copie o rimuovendo quelle non necessarie.

  5. 20.
    Devo ancora usare il RAID locale?

    No, Parallels Cloud Storage offre la stessa ridondanza di dati incorporata di una matrice RAID1 mirror con più copie. Tuttavia, per migliori risultati sequenziali, è possibile usare lo stripping RAID0 locale esportato al cluster di Parallels Cloud Storage.

  6. 21.
    Parallels Cloud Storage ha livelli di ridondanza simili a RAID5?

    No, non è possibile creare un sistema RAID5 basato su software affidabile senza includere anche capacità di hardware speciali come batterie di riserva. Nel futuro Parallels Cloud Storage potrebbe offrire il livello di ridondanza RAID5 per dati di sola lettura come i backup.

  7. 22.
    Qual è il numero raccomandato di copie di dati?

    Si consiglia configurare Parallels Cloud Storage per conservare 2 o 3 copie, il che consente al sistema di storage di sopravvivere alla perdita simultanea di 1 o 2 dischi rigidi.

Compatibilità e requisiti

  1. 23.
    Quali sono i requisiti di hardware per Parallels Cloud Storage?

    Parallels Cloud Storage non richiede alcun hardware speciale e può essere eseguito su nodi con dischi SATA tradizionali e network 1 Gbit Ethernet. Alcuni dischi rigidi e controller RAID ignorano il comando FLUSH per imitare prestazioni superiori e non deve essere usato, poiché potrebbe provocare errori nel database o nel file system. Pratica sconsigliata specialmente per i controller RAID e i dischi SSD. Si prega di consultare il manuale del disco per accertarsi di usare un hardware affidabile.

  2. 24.
    Posso eseguire Parallels Cloud Storage con un nodo?

    Si può, ma questo non offre alcun vantaggio sullo storage allegato localmente tranne che la capacità di aumentare senza soluzione di continuità il numero di configurazioni multi-nodo e approfittare le funzionalità di caching di Parallels Cloud Storage.

  3. 25.
    Che cosa sono i modelli?

    I modelli Parallels sono ambienti pre-configurati che possono essere facilmente implementati su macchine virtuali o container attraverso l'interfaccia di Parallels Virtual Automation. I modelli includono configurazioni di server virtuali, tra cui le applicazioni e il sistema operativo di base. Questo permette alle aziende di rafforzare o pre-configurare i sistemi operativi una volta ed usare quell'ambiente più volte, ottimizzando aspetti come la coerenza e la conformità nell'azienda. Un modello può anche comprendere differenti pacchetti di software e diverse configurazioni.

  4. 26.
    Come vengono usati i modelli?

    Il tipico esempio di un modello di macchina virtuale sarebbe un ambiente di sviluppo. In questo esempio, un'azienda crea un modello standard per lo sviluppo web che comprende tutti gli strumenti e applicazioni necessarie in "stack " per permettere all'amministratore di realizzare il proprio lavoro. Il modello può essere creato una volta e memorizzato nella console di gestione. Da quel punto innanzi, ogni volta che un nuovo ambiente di sviluppo dovrà essere approvvigionato, sarà possibile applicare quel modello ad un ambiente virtuale. L'ambiente è completamente configurato e pronto all'uso quasi all'istante. Parallels Cloud Server è una delle poche soluzioni di virtualizzazione esclusive che usa questo innovativo approccio.

  5. 27.
    Dove posso scaricare modelli di sistemi operativi e di applicazioni per Parallels Cloud Server?

    Il Catalogo di Modelli di Parallels Containers è una libreria con centinaia di software scaricabili che si possono usare per creare e gestire in modo semplice i sistemi operativi e le applicazioni in esecuzione sui container all'interno di Parallels Containers. I Modelli di Parallels Containers per Linux sono file pre-configurati con pacchetti di software che forniscono un approccio rapido ed economicamente vantaggioso per la creazione, l'implementazione e la fornitura di server virtualizzati.

These top hosters are powered by Parallels Cloud Server:

© 1999-2014 Parallels IP Holdings GmbH. Tutti i diritti riservati.    Contratto di Licenza | Conditions d'utilisation | Politica sulla Privacy

Twitter More Sharing Services